8-10 luglio, Ritiro in Val di Susa con Morena Luciani Russo

Verso la cima. Ritiro 2015, foto di Elena Ribet

Verso la cima, foto di Elena Ribet

 

In tutte le tradizioni le montagne sono il luogo prediletto per compiere pellegrinaggi, rituali di guarigione, discendere in noi stesse e percepirci profondamente connesse al ciclo vita-morte-rinascita del mondo naturale. La Val di Susa è attraversata da una delle Ley Lines più importanti del pianeta, la linea energetica che congiunge Gerusalemme al Glastonbury Thor e di cui uno dei punti di forza è la famosa Sacra di San Michele, ma non solo.
In tutta la Valle esistono luoghi archeologici e vette di grande potenza adatti a profonde pratiche spirituali.

Questo ritiro di sciamanesimo femminile si svolgerà tra Celle, Rubiana e la salita alla Montagna Madre del Civrari e prevede pratiche meditative in natura e in grotta, lavoro con il tamburo, elaborazione collettiva di offerte rituali. In particolare il tema di quest’anno sarà l’acqua, e si lavorerà vicino a cascate, sorgenti e laghi. Molte pratiche saranno collettive, altre individuali. Il sabato sera sarà di riposo, mentre la domenica mattina si partirà all’alba per la salita al monte, dove si svolgerà il rituale di offerta e di guarigione alla Signora delle Vette . La passeggiata non è troppo faticosa ed è adatta anche a chi non ha esperienze di trekking, ma sono necessarie scarpe adeguate.

Avremo a disposizione una sala in caso di maltempo, ma in alcuni momenti si lavorerà all’esterno anche nell’eventualità di pioggia.

Questo è un ritiro intensivo in cui approfondire le pratiche acquisite durante i seminari di Morena Luciani Russo, è aperto a donne di altri percorsi previo colloquio telefonico da programmare con l’insegnante.

Materiale da preparare e dettagli forniti al momento dell’iscrizione.

ORARI: da venerdì 8 luglio alle 13 a domenica 10 luglio alle 17.30.

Per partecipare è richiesto un contributo di euro 110. Tessera Laima 10 euro per chi non la possiede.

PERNOTTAMENTO

Consigliamo la sistemazione in casa autogestita a Celle (frazione di Caprie), camerate con più letti o letti a castello (8 euro a notte).

Se i posti letto nella casa saranno esauriti,possibilità di pernottamento presso il rifugio annesso.

In gruppo decideremo quali pasti preparare noi e quali consumare al rifugio.

Chi desidera una sistemazione individuale dovrà essere automunita e potrà alloggiare in alcuni B&B nelle frazioni vicine.

Per chi viene da fuori in treno si organizzano Car Sharing da Torino

INFO E PRENOTAZIONI: scrivete qui

(ATTENZIONE AD INSERIRE UN INDIRIZZO E-MAIL GIUSTO, se no sarà impossibile rispondervi).
tel.340 6220363

SCADENZA ISCRIZIONI 18 GIUGNO 2016

————————————————————————————————————————————–

Morena Luciani Russo-performance AedeeMorena Luciani Russo, è artista rituale, suonatrice di tamburo e libera ricercatrice nel campo delle scienze sociali, con particolare attenzione al tema dello sciamanesimo e all’antropologia del sacro femminile.

​E’autrice di “Donne Sciamane”, Venexia 2012.
Laureata in antropologia presso l’Università degli Studi di Torino, è presidente dell’associazione culturale Laima che opera per promuovere la cultura matristica e contribuire a creare nuovi e più equilibrati modelli di esistenza.

​ ​Dal 2006 è allieva di Vicki Noble, da cui ha ricevuto alcune pratiche inerenti le Dakini, organizza cerchi di donne, cerchi gilanici e ha elaborato un percorso dal titolo”Donne, Tamburi e Stati di Conoscenza Sciamanica” in cui insegna alcune pratiche spirituali fondate sull’uso del tamburo e dell’arte rituale come vie di impoteramento e liberazione del femminile.

Dal 2008 come allieva e collaboratrice di Luciana Percovich ha creato e curato eventi e convegni per la ricerca e la divulgazione dei valori matriarcali e del sacro femminile in Italia.CLICCA QUI per maggiori dettagli.